LABORATORI DIDATTICI

  • Realtà virtuale e aumentata rappresentano lo stato dell'arte della ricerca nel campo dell'audio perché l'esperienza immersiva dell'ascoltatore è uno degli sviluppi più interessanti nell'ambito della riproduzione sonora.

    Perfettamente in linea con questa visione del futuro (che è già presente) è la partecipazione di CESMA (Centro Europeo per gli Studi in Musica e Acustica) al FIM, che si terrà in Piazza Delle Città di Lombardia a Milano nei giorni 16 e 17 maggio 2019.

  • La produzione musicale di oggi viene realizzata attraverso lo studio di registrazione virtuale. Anche quando si utilizzano strumenti reali, non si può fare a meno di un computer per registrare, mixare, modificare e ascoltare la musica che abbiamo composto. 

    Steinberg è uno dei marchi con maggiore esperienza nel settore della produzione musicale su computer e il suo software Cubase è quello che conta il maggior numero di utilizzatori al mondo. Si tratta di un programma realizzato in varie versioni per adattarsi alle diverse esigenze musicali, da quelle amatoriali a quelle professionali. La sua versione entry level è un ottimo strumento per fare il primo ingresso nel mondo della produzione digitale, grazie anche ai numerosi strumenti musicali ed effetti virtuali di cui dispone. 

  • AUDITORIUM TESTORI 16 Maggio alle ore 9.30 

    Non è la prima volta che Christian Meyer (EELST) si dà in pasto ai giovani studenti di musica affamati di sapere. Le incursioni di uno dei più preparati e versatili batteristi italiani all'interno delle aule scolastiche avevano previsto anche una sua breve ma intensa apparizione al FIM dello scorso anno. In quell'occasione, Christian Meyer aveva raccontato a una cinquantina di ragazzi delle scuole medie qualcosa sulle radici della musica, la stessa di cui i ragazzi oggi si nutrono spesso inconsapevolmente. E lo aveva fatto suonando e facendo suonare gli stessi ragazzi.

  • Generare e controllare il suono attraverso il proprio corpo.

    Nel corso della passata edizione del FIM, lo spazio allestito dal LIM - Laboratori di Informatica dell'Università Statale di Milano è stato uno dei più affollati e non è difficile comprenderne il motivo: il team del Direttore Goffredo Haus ha deciso di organizzare il proprio laboratorio coinvolgendo i ragazzi in esperienze sonore attive di alto contenuto tecnologico. Anche per l'edizione del FIM, che si terrà anche quest'anno in Piazza Delle Città di Lombardia a Milano nei giorni 16 e 17 maggio 2019, la tematica generale sarà l’esplorazione delle possibilità offerte dalla tecnologia per generare e controllare il suono attraverso il proprio corpo. Verrà mostrato un prototipo di strumento musicale controllato attraverso "eye tracking" ed altri dimostrativi incentrati su ulteriori forme di interazione corporea.

  • Anche quest'anno, presso lo stand del Politecnico di Milano allestito in occasione del FIM, che si terrà in Piazza Delle Città di Lombardia a Milano nei giorni 16 e 17 maggio 2019, sarà possibile vivere esperienze coinvolgenti di fisica acustica.

    Come vibrano la pelle di un tamburo o la cassa di una chitarra quando producono un suono? Lo potremo capire osservando il comportamento della Piastra di Chladni, con l'aiuto di un altoparlante e un po’ di sabbia. 


FIM Salone della Formazione e Innovazione Musicale 2019
Back To Top